SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Coronavirus: il Salone di Ginevra 2020 è stato annullato definitivamente

Il Salone di Ginevra 2020, che avrebbe preso il via il 5 Marzo e che si sarebbe dovuto concludere il 15 Marzo, salta a causa dell’emergenza coronavirus, che sta creando non pochi problemi all’intero settore automotive.

Una decisione che arriva dal governo

La notizia della cancellazione dell’evento arriva a seguito della decisione da parte del Consiglio Federale Svizzero di non fare disputare manifestazioni pubbliche a cui sarebbero accorse più di 1000 persone almeno fino al 15 marzo 2020. Il Salone di Ginevra rientra quindi in questa categoria di eventi. Questa misura si è resa necessaria perché il nuovo Coronavirus COVID-19 è arrivato anche nella Confederazione Elvetica, dove al momento sono 15 le persone contagiate. Si tratta quindi di un provvedimento preso a fini precauzionali per cercare di arginare la diffusione del virus.

Il comunicato degli organizzatori del Salone di Ginevra

Queste sono le parole rilasciate dal presidente Maurice Turrettini:

“Ci dispiace per questa situazione, ma la salute di tutti i partecipanti è per noi e per gli Espositori assolutamente prioritaria. Si tratta di un caso di forza maggiore. Agli Espositori, che hanno investito in modo massiccio, per essere presenti a Ginevra, deriva una perdita molto amara. Noi siamo però convinti che tutte le persone coinvolte avranno comprensione per questa decisione. Ringraziamo tutti coloro che si sono adoperati per la realizzazione di questa 90ª edizione. Il GIMS 2020 avrebbe potuto essere una manifestazione grandiosa.”

L’unica decisione possibile è stata quella di annullare l’evento, poiché non era possibile rinviarlo. I biglietti saranno rimborsati, e gli organizzatori metteranno sulla pagina web tutte le informazioni riguardo il rimborso.

La prima cancellazione in 90 anni di storia

Il Salone di Ginevra si svolge ininterrottamente dal 1905 ogni marzo, esclusi gli anni delle due guerre mondiali, presso il Palaexpo. Questa edizione sarebbe stata la novantesima in 115 anni di storia.

Palaexpo in cui si svolge il Salone di Ginevra
Palaexpo di Ginevra
PH: allaguida.it

Per questa edizione erano attese tra le 500.000 e le 600.000 persone, leggermente meno quindi rispetto all’edizione 2019, che aveva fatto registrare oltre 600.000 visitatori.

Per quest’anno erano attese oltre 100 novità, nonostante numerosi Costruttori di rilievo assenti, quali Peugeot, Opel, Lamborghini, Ford, Nissan, Tesla. Tra quelle più attese ricordiamo la Fiat 500 elettrica, la nuova Audi A3, la Seat Leon, la nuova Hyundai i20, la Porsche 911 Turbo e le Volkswagen Golf GTI, GTD e GTE.

Di alcune di queste ne abbiamo anche parlato, di seguito troverete i nostri articoli a riguardo:

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Mattia Martishttps://vehiclecue.it
Mi chiamo Mattia, e studio ingegneria meccanica presso l'Università degli studi di Cagliari. Mi appassionano in generale tutti i mezzi di trasporto e in particolare le automobili.