SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

La nuova Fiat 500 elettrica 2020 è arrivata

Nuova Fiat 500 elettrica 2020 – La Nuova Fiat 500 è qui tra noi. La citycar torinese è arrivata alla terza generazione (tra quelle a trazione anteriore) ed è tutta nuova, dalla piattaforma allo stile alle motorizzazioni.

Se la 500 e la Panda mild hybrid sono i modelli che hanno dato il via all’elettrificazione della gamma della Casa torinese, la nuova Fiat 500 è la prima ad essere totalmente elettrica.

Il modello avrebbe dovuto fare la sua prima apparizione al Salone di Ginevra, che però è stato cancellato per via del Coronavirus.

Nuova Fiat 500 elettrica: cosa cambia rispetto alla versione attuale

Una nuova piattaforma

Per la Nuova 500 elettrica Fiat ha progettato una piattaforma ad hoc, diversa quindi rispetto alle 500 con motore termico. Cambiano così le dimensioni: la lunghezza e la larghezza aumentano di 6 cm ciascuna, arrivando rispettivamente a 3,61 m e 1,69 m; il passo cresce di 3 cm, ammontando a 2,32 m. Il pacco batterie è stato posizionato tra gli assi delle ruote: ciò ha consentito ai progettisti di abbassare il baricentro della vettura, a tutto vantaggio della guidabilità.

Powertrain elettrico per 320 km di autonomia

Il motore della Nuova Fiat 500 elettrica fornisce una potenza di 87 kW, equivalenti a 118 CV. È alimentato da una batteria agli ioni di litio avente una capacità di 42 kWh. Fiat dichiara un’autonomia di 320 km (secondo il ciclo Wltp).

In dotazione viene fornito un caricatore da 85 kW, che rende possibile ottenere 50 km di autonomia in soli 5 minuti. In 35 minuti si può invece recuperare l’80 % di autonomia. La presa di ricarica è del tipo Combo 2, che ha la peculiarità di poter funzionare sia a corrente continua (fino a 85 kW) sia a corrente alternata (fino a 11 kW). Se si fa la ricarica domestica si può utilizzare la Easy Wallbox da 7,4 kW con cui la batteria si ricarica al 100 % in sei ore.

La Nuova Fiat 500 è in grado di scattare da 0 a 50 km/h in 3,1 secondi e di raggiungere i 100 km/h in 9 secondi, mentre la velocità massima è di 150 km/h (autolimitata).

Tre modalità di guida

Sulla nuova Fiat 500 si possono selezionare tre differenti modalità di guida:

  • Normal: con questa modalità si guida la 500 come una vettura convenzionale.
  • Range: se si decide di utilizzare questa modalità non sarà necessario nella maggior parte dei casi ricorrere al pedale del freno perché vengono potenziate la frenata rigenerativa che l’effetto del freno motore.
  • Sherpa: questa si potrebbe equiparare alle modalità di risparmio energetico presenti nei dispositivi elettronici. Si può inserire infatti qualora sia necessario arrivare ad una colonnina di ricarica spendendo il minor quantitativo possibile di energia. Di default in questa modalità vengono disattivati servizi come il climatizzatore e i sedili riscaldabili.

Estetica: la Nuova Fiat 500 è più moderna ma non tradisce il passato

La nuova generazione della 500 è stata rinnovata anche nell’estetica, che adesso è nell’insieme più moderna.

Nuova Fiat 500 elettrica
PH: motorionline.it

I fari anteriori mantengono l’iconica forma circolare, ma adottano la tecnologia full led (bello l’anello circolare nel contorno) e sono tagliati dal cofano anteriore. Quest’ultimo mantiene la forma a conchiglia e il profilo centrale. Il paraurti sembra meno bombato di quello della versione a motore termico. Rimangono i caratteristici “baffi” ma non c’è più il marchio Fiat, sostituito da quello “500”. La presa d’aria inferiore è di dimensioni molto contenute. Dal cofano anteriore parte una linea che attraversa tutta la fiancata orizzontalmente fino alla parte posteriore, che va quasi a dividere la carrozzeria in due parti evidenziata da una cromatura. Nella parte laterale spicca l’assenza delle maniglie delle porte cromate, sostituite da più moderni incavi

Nuova Fiat 500 elettrica
PH: alvolante.it

E veniamo alla parte posteriore: anche qua non si ha una rivoluzione nello stile ma si mantiene una certa continuità. I fanali sono a sviluppo verticale; assente la parte centrale in tinta con la carrozzeria introdotta col restyling del 2014.

PH: alvolante.it

Nella parte bassa del paraurti troviamo, integrato in quello che sembra un estrattore appena accennato, il retronebbia. Poi, come potete vedere, nel cofano e nella capote compare il nuovo logo Fiat, che è assente nella parte frontale.

Quella che vedete nella foto è la variante cabriolet 500C, la prima ad essere presentata.

Rivoluzione negli interni

Gli interni sono stati ripensati in maniera importante e hanno poco in comune con quelli della vecchia generazione. Rimane il tachimetro digitale dalla caratteristica forma circolare e fa la sua comparsa al centro della plancia il nuovo schermo da 10,25″ da cui gestire il sistema Uconnect di quinta generazione, che ha come sistema operativo Android Automotive. È supportata la connessione wireless allo smartphone sia tramite Android Auto che tramite Apple Car Play.

Nel sistema è integrato anche il Telematic Box Module, tramite il quale il proprietario della vettura può controllare da remoto parametri come stato di carica, autonomia residua e posizione del veicolo.

PH: alvolante.it

Il volante è inedito e ha due sole razze. La plancia è a sviluppo orizzontale, con il display posizionato a sbalzo. Pochissimi i pulsanti presenti. Il tunnel è staccato dalla plancia è contiene i pulsanti per il cambio (N, D, R) e un portaoggetti a scomparsa.

La nuova Fiat 500 è la prima citycar con guida autonoma di livello 2

Sono diversi i sistemi di sicurezza che Fiat ha inserito nella nuova 500: cruise control adattivo con riconoscimento di pedoni e ciclisti, sistema di mantenimento della traiettoria, frenata automatica di emergenza, Attention Assist ed Urban Blind Spot con i sensori ultrasonici. Tutto ciò ha permesso alla nuova 500 di ottenere il livello 2 di guida autonoma.

Sotto la velocità di 20 km/h la 500 emette un suono acustico per avvertire i pedoni, ed è niente di meno che la colonna sonora del film Amarcord di Federico Fellini composta da Nino Rota.

La nuova Fiat 500 2020 si può già ordinare

La Fiat 500 che vedete nelle foto è una versione cabrio, la prima ad essere presentata, ed è una serie speciale che prende il nome “La Prima”. La tiratura è limitata a 500 esemplari per ciascuna nazione in cui viene venduta. L’equipaggiamento è molto ricco e comprende dettagli estetici come gli inserti cromati per la fiancata e le cornici dei finestrini, il badge 1 di 500, la selleria in ecopelle e i cerchi di lega da 17″ diamantati. Sono presenti inoltre il cruscotto digitale da 7″, lo schermo dello Uconnect 5 da 10,25″ e gli Adas menzionati in precedenza, oltre al caricatore da 85 kW.

Le colorazioni disponibili sono tre: Mineral Grey, Ocean Green e Celestial Blue.

Il prezzo della nuova Fiat 500 “La Prima” è di 37.900 euro.

Le altre novità del Salone di Ginevra “virtuale”:

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Mattia Martishttps://vehiclecue.it
Mi chiamo Mattia, e studio ingegneria meccanica presso l'Università degli studi di Cagliari. Mi appassionano in generale tutti i mezzi di trasporto e in particolare le automobili.